Camoscio
torna alla home page
 ← la fauna...Gli abitanti del Parco...

 Il camoscio è forse l'animale più rappresentativo della Valgrande, presente in alcune centinaia di esemplari, è relativamente facile incontrarlo percorrendo i sentieri del Parco, inconfondibile il suo tipico fischio di avvertimento in presenza di un possibile pericolo.

 Nella Valgrande trova l'habitat ideale per il suo sviluppo, per l'orografia, la quota e il clima temperato che permettono di trascorrere l'inverno in relative buone condizioni.

  In autunno il suo mantello assume la caratteristica colorazione marrone scuro, in questa stagione è facile vederlo; interessante l'incontro con i maschi, che, oltre a sbuffare, battono con forza gli zoccoli anteriori per cercando di intimidire l'intruso...

 Le sue qualità "alpinistiche" su terreni impervi e rocciosi, sono dovute al suo particolare zoccolo morbido che favorisce la presa sul terreno.

 In estate il suo cibo è l'erba, mentre in inverno mangia anche licheni e germogli. La femmina dopo una gestazione di circa sei mesi, dà alla luce solitamente un solo piccolo.


Ascoltalo : Ascolta il Camoscio...(attendere alcuni secondi per il caricamento del file)


 In un recente censimento dei camosci in Valgrande (a novembre 2007), sono stati rilevati circa un migliaio di esemplari.

[fonte ParcoValgrande].





 

La Flora : I fiori e le piante della Valgrande
I fiori e le piante della Valgrande...
in Valgrande - (E-mail)   Home Page →