in Valgrande

passeggiata da Cuzzego a Cardezza...

da Cuzzego a Cardezza...
torna alla home page
  ← il versante Ossolano...

 Dai paesi posti lungo il perimetro del territorio del Parco, alla base dei versanti che salgono verso le creste che fanno da "corona" all'area protetta, partono numerosi itinerari spesso poco conosciuti, che permettono facili e piacevoli escursioni che possono essere anche la parte iniziale di giri più lunghi e impegnativi.

 Sul versante Ossolano, uno di questi itinerari è

il percorso da Cuzzego a Cardezza

, località appartenenti al Comune di Beura-Cardezza.


Capela at San Isepp ai scupei


 Un breve percorso senza difficoltà (naturalmente percorribile anche in senso contrario...), che permette di raggiungere Cardezza lungo una bella mulattiera dove si incontrano alpeggi, alcuni ormai abbandonati, altri ancora frequentati, e alcune interessanti Cappelle, numerose in questa zona.


 Da Cuzzego si segue Via Cardezza (all'inizio a fianco di un affresco, si trova un cartello indicatore), e a un bivio segnalato, si va a sinistra salendo al termine della stradina asfaltata per poi traversare su un ponte il Rio di Cuzzego; qui inizia la mulattiera verso Cardezza, chiamata anche "la strada del pane" perché lungo questo percorso veniva appunto portato il pane a Cardezza dove non c'era il forno; all'inizio si incontra la Capela di scarp così chiamata per la presenza in questo luogo di un calzolaio che svolgeva qui il suo lavoro...


 Il sentiero sale (lungo il percorso della mulattiera si trova un cartello che indica la deviazione per Cà Dorna, a pochi minuti di distanza), raggiungendo la località di Cà Pinauda dove si trova una piccola Cappelletta, poi in seguito si raggiunge la Capela at la mort (chiamata anche "delle creste"); qui si incontra un bivio, si sale sulla destra (mentre il sentiero che prosegue sulla sinistra, lo si percorrerà al ritorno) e con percorso sempre più panoramico si raggiungono le prime case di Cardezza e poco dopo l'Oratorio di S. Antonio da Padova dove ha inizio la discesa verso il centro del paese lungo la Via delle Cappelle (il percorso della Via Crucis), arrivando nella piazzetta dove si trova la Chiesa di Sant' Antonio Abate con a fianco l'Oratorio di San Fermo.


 Dalla Chiesa si scende per un tratto lungo la strada asfaltata dirigendosi verso il cimitero e passando a fianco della caratteristica Capela dul preu così chiamata perché era il luogo in cui il prete si fermava a leggere il breviario, posta in bella posizione panoramica.

  Lasciato il cimitero di Cardezza si segue la mulattiera lungo la quale si trova la bella Capela at San Isepp ai scupei dedicata a San Giuseppe, con percorso panoramico verso il fondovalle Ossolano si raggiunge l'interessante Capela at Giusepina con i caratteristici ornamenti in rilievo in parte ancora ben visibili, e poi si ritorna a Cà Pinauda scendendo a Cuzzego lungo il percorso di salita.

   link : comune di Beura-Cardezza

 

vai alle immagini →  
 Foto e testi © www.in-valgrande.it (E-mail)