Talina  Ruzzac  Marsciei...


Ruzzac
 In Val Pogallo, a poca distanza da uno dei luoghi più frequentati del Parco, il Corte di Pogallo, ci sono alcuni alpetti ''nascosti'' immersi nel bosco che li rende quasi ''invisibili'', solo l'Alpe Ruzzac (Ruttsacch) lo si può vedere percorrendo il sentiero verso Baldesaut, in alto su un dosso guardando verso il versante opposto oltre il torrente (questo in inverno e in primavera prima che lo sviluppo della vegetazione lo renda anch'esso invisibile...).

 Talina lo si può raggiungere facilmente seguendo il sentiero per Baldesaut, quando questo guada il torrente, e percorre un tratto lungo la riva sinistra idrografica; poco prima di guadare nuovamente il Pogallino (nei pressi di una bella pozza), si sale sul pendio verso destra (segno rosso su un masso), e dopo poche decine di metri si trovano i ruderi di Talina 876 m.

 Per arrivare a Ruzzac le vecchie cartine riportano un sentiero che scende dalla dorsale dell'Alpe Color, ma la via più ''comoda'' sale dal basso; seguendo sempre il sentiero per Baldesaut, quando questo scende nelle vicinanze del Pogallino dove si trova un pianoro (sulla sinistra si costeggia una roccia scura), poco prima che la traccia inizi a salire verso sinistra, si guada il torrente nelle vicinanze di una pozza, poi si sale la dorsale, all'inizio ripida, nelle vicinanze di un grosso faggio, e in breve si arriva alle baite in rovina di Ruzzac 858 m.
 Qui un tempo era in funzione una fornace per la produzione della calce.

 Marsciei lo si raggiunge dal pianoro vicino al Rio, seguendo verso Valle il fianco del torrente, dove questo fa una curva verso destra, sul lato opposto al bordo di un canalino sassoso, qualche muretto perimetrale è tutto quello che rimane di Marsciei 805 m.

 

   Clicca sulle miniature per vedere l'immagine ingrandita. (Attendere il completo caricamento della pagina).

Link alla cartina ↓
Home Page torna alla home page   

Foto e testi © www.in-valgrande.it (E-mail)