in Valgrande : in inverno...
torna alla home page

Nel Parco Nazionale della Valgrande (e dintorni...)

in Inverno...     Il Logo del Parco della Val Grande


 
panoramica dalla Bocchetta di Campo all'alba... :
panoramica verso ovest dalla Bocchetta di Campo all'alba...
in Valgrande in inverno...

 Un primo approccio all'inverno in Valgrande si può fare (con giri in giornata) lungo i confini del Parco, in particolare il versante Vigezzino, rivolto a nord, presenta spesso le migliori condizioni di innevamento.
 Sono escursioni alla portata di tutti (o quasi...), come nella zona di Parpinasca, all'Alpe Campra, in Val Loana; nella zona sud-est il Pizzo Pernice, il Monte Todano, il Monte Zeda.
 Ma ci sono anche salite ben più impegnative, come il Pizzo Ragno, il Pizzo Nona, il Tignolino...


 E poi si può "entrare" in Valgrande...

 

 Durante la stagione invernale la Valgrande assume un fascino particolare... si accentua la sensazione di solitudine e isolamento che, a volte, nel periodo estivo lungo i percorsi più frequentati è difficile trovare...

 Tutto diventa più impegnativo (anche fisicamente), i tempi di percorrenza si allungano, e, se le condizioni della neve non sono ideali, anche di parecchio rispetto ai tempi "estivi"

 Viste le relativamente basse quote della zona, e per gli ultimi inverni con scarso innevamento (con qualche eccezione, come nella stagione 2008/2009), non è sempre facile trovare le giuste condizioni come quantità e qualità di neve, e quando ci sono, non sempre durano a lungo...

 Per maggior sicurezza, naturalmente bisogna già avere visitato nelle stagioni senza neve, le zone e i sentieri che si intendono percorrere... questo anche per problemi di orientamento, a volte anche in inverno si riesce a vedere il percorso del sentiero estivo, ma non sempre...
 In inverno, altri pericoli possono presentarsi... come le valanghe; dopo una forte nevicata bisogna aspettare il tempo necessario per l'assestamento, e tenere presente che le valanghe possono cadere anche in zone apparentemente sicure come i pendii boscosi...

 


 L'equipaggiamento deve essere adeguato alla stagione; è consigliabile portare i ramponi, a volte possono essere molto utili, ad esempio per la salita/discesa in un bosco ripido, dove è facile trovare neve già trasformata.
 Per il pernottamento nei bivacchi, tenere presente anche la possibilità che la legna non sia presente... a questo si può ovviare se ci si trova a quote basse vicino al bosco, ma a quote più elevate come ad esempio a Scaredi, non è possibile...

Avvertenze... 


Cerca nel sito www.in-valgrande.it :

Loading

Foto e testi © www.in-valgrande.it

La riproduzione delle immagini e dei contenuti del sito è consentita
solo previa autorizzazione, scrivere a : (E-mail).

Torna alla HOME PAGE → torna alla home page